Sito ottimizzato con TuttoWebMaster

Valid XHTML 1.0 Strict

CSS Valido!

Aforismi, Poesie e Citazioni sulla Montagna


Di seguito viene proposta una raccolta di frasi, aforismi, citazioni, poesie, pensieri e riflessioni trovate sul web e riguardanti la montagna e i suoi protagonisti che le hanno donato sentimenti, passione e l'intera vita.

«... Da me, da solo, solo con l'anima, con la piccozza d'acciar ceruleo, su lento, su anelo, su sempre; sprezzandoti, o gelo!
E salgo ancora, da me facendomi da me la scala, tacito, assiduo; nel gelo che spezzo, scavandomi il fine ed il mezzo».
Giovanni Pascoli

«...la mia casa è quassù fra lo sconfinare delle vette e i racconti del vento...
... la mia casa è quassù fra le altere pareti e misteriosi silenzi...
... la mia casa è quassù fra garrule acque e dolcissimi ricordi.
Qui sono io, qui è la mia casa, qui sono le mie montagne».
Antonella Fornari

«...in ogni tempo, attraverso il vento, strada facendo, dall'Himalaya all'Oceano, io vado e imparo...»
Chantal Mauduit

«...Sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le volte di porpora scintillanti di stelle...»
John Ruskin

«A chi mi chiede "Perchè vai in montagna?" rispondo: "Se me lo chiedi non lo saprai mai"».
Ed Viesturs

«A lungo andare, solo il capace ha fortuna».
Menandro

«A mete eccelse per anguste vie».
Victor Hugo

«Addio, monti sorgenti dall’acque, ed elevati al cielo; cime inuguali, note a chi è cresciuto tra voi, e impresse nella sua mente, non meno che lo sia l’aspetto de’ suoi più familiari».
Alessandro Manzoni

«Al mondo non c'è coraggio e non c'è paura, ci sono solo coscienza e incoscienza. La coscienza è paura, l'incoscienza è coraggio».
Alberto Moravia

«Ammazzare il tempo, invece di impiegarlo come la vera sostanza della vita vissuta e non semplicemente trascorsa, è il peccato dei peccati».
Bernard Berenson

«Anche gli esperti muoiono sotto le valanghe, perchè le valanghe non sanno che sei esperto».
André Roch

«Anche l'uomo, come il legno, se pensa al tramonto diventa migliore».
Mauro Corona

«Basta un colle, una vetta, una costa. Che fosse un luogo solitario e che i tuoi occhi risalendo si fermassero in cielo. L'incredibile spicco delle cose nell'aria oggi ancora tocca il cuore. Io per me credo che un albero, un sasso profilati sul cielo, fossero dei, fin dall'inizio».
Cesare Pavese

«Cadendo non si perde la gloria di essere saliti».
Anonimo

«Camminare per me significa entrare nella natura. Ed è per questo che cammino lentamente, non corro quasi mai. La Natura per me non è un campo da ginnastica. Io vado per vedere, per sentire, con tutti i miei sensi. Così il mio spirito entra negli alberi, nel prato, nei fiori. Le alte montagne sono per me un sentimento».
Reinhold Messner

«C'è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera».
Henry David Thoreau

«Chi non ha mai sbagliato non ha mai fatto nulla».
Robert Baden Powell

«Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna».
Felice Bonaiti «Chi sale più in lato di quanto deve, cade più in basso di quanto crede...»
Anonimo

«Chi si da all’alpinismo con i soli muscoli si ritrarrà da esso dopo pochi anni. Chi è alpinista col cervello e col cuore saprà trovarvi valori tutta la vita, tanto da giovane quanto da vecchio».
G. von Saar

«Ci sono due cose cui bisogna mirare nella vita: primo è ottenere quello che si desidera; e, in seguito, trarne piacere. Solo i più saggi ci riescono».
P. Smith

«Colui che è maestro nell’arte della vita, non distingue tra il suo lavoro ed il suo tempo libero, ma semplicemente persegue la sua visione d’eccellenza, qualsiasi cosa stia facendo. Lasciando agli altri decidere, se sta lavorando, o semplicemente giocando».
Massima Zen

«Colui che non lascia niente al caso raramente farà cose in modo sbagliato, ma farà molte poche cose».
George Savile Halifax

«Colui che non prevede le cose lontane, si espone ad infelicità ravvicinate».
Confucio

«Continua ciò che hai cominciato e forse arriverai alla cima, o almeno arriverai in alto ad un punto che tu solo comprenderai non essere la cima».
Seneca

«Coraggio è fare quel che hai paura di fare. Non c'è coraggio se non sei spaventato».
Eddie Rickenbacker

«Da quassù il mondo degli uomini altro non sembra che follia, grigiore racchiuso dentro se stesso. E pensare che lo si reputa vivo soltanto perché è caotico e rumoroso»
Walter Bonatti

«Dalla meta mai non toglier gli occhi».
Alessandro Manzoni

«Diventerete ciò che cercate continuamente di essere».
Shri Ramakrishna

«Due voci possenti ha il mondo: la voce del mare e la voce della montagna».
William Wordsworth

«Durante un’ascensione di un paio d’ore, si possono sperimentare sensazioni che in altre condizioni non si proverebbero forse in un’intera settimana. I sensi sono totalmente all’erta, si sente, si odora, si respira ogni cosa, e ci si sente vivi come non mai».
Jochen Hemmleb

«E' bene seguire la propria inclinazione, purché sia in salita».
Andrè Gide

«É meglio realizzare una buona idea che trovarne una migliore».
Paul Valéry

«E' più facile deviare il corso di un fiume o spianare una montagna che cambiare l'animo di un uomo».
Proverbio cinese

«É più importante fare la cosa giusta (essere efficaci) che fare bene qualcosa (essere efficienti)».
Peter Drucker

«È possibile fallire in tanti modi, mentre riuscire è possibile in un modo soltanto».
Aristotele

«E vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l'immensità dell'Oceano, ed il volgere degli astri. E si dimenticano di se medesimi».
Sant'Agostino

«Eppure le decisioni vanno prese e anche non prendere decisioni, in fondo, è una decisione».
Goethe

«Erano invasati dalla paura di non aver tempo per tutto, e non sapevano che aver tempo significava precisamente non aver tempo per tutto».
Robert Musil

«Esitare va benissimo, se poi fai quello che devi fare».
Berthold Brecht

«Everest Express non riuscì a raggiungere la vetta dell’Everest. Ma noi, noi avevamo avuto successo? Decidete voi. Io credo che il successo sia qualcosa di personale, diverso da individuo a individuo, non dovrebbe essere decretato da ciò che la società pensa. Se tenteremo di vivere secondo parametri dettati da altri, non potremo mai sentirci soddisfatti, pensare di aver avuto successo: qualcun altro sarà sempre più ricco, più bello, più dotato, più forte, o avrà avuto più successo di noi. Noi eravamo convinti di aver avuto successo, come persone e come squadra».
Jim Hayhurst

«Fare l’ordinario in modo straordinario»
Santa Caterina da Siena

«Hai il tempo e ti credi povero?»
Proverbio

«Ho detto prima che Preuss e Dulfer erano artisti, e lasciatemi aggiungere "Artisti grandi". Qualcuno obietterà, dicendo che per salire sulla roccia non occorre l'arte, ma soltanto il fegato. No! Saper ideare la via più logica ed elegante per attingere una vetta disdegnando il versante più comodo e facile, e percorrere questa via in uno sforzo cosciente di tutti i nervi, di tutti i tendini, disperatamente tesi per vincere l'attrazione del vuoto e il risucchio della vertigine, è una vera e qualche volta stupenda opera d'arte: vale a dire il prodotto dello spirito e dell'estetica, che scolpito sulla muraglia rocciosa durerà eternamente, finché le Montagne avran vita».
Emilio Comici

«Ho portato il mio Io sul punto piú alto e lo lascio lassú, l'Io che voglio essere. Scendo con l'Io che sono».
Reinhard Karl

«Ho spiegato a mio nipote cos'è il compromesso: se per le vacanze tua madre vuole andare al mare e tuo padre invece in montagna, il compromesso è che si va al mare, ma il papà può portarsi gli sci».
Anonimo

«I manager fanno le cose nel modo giusto. I leader fanno la cosa giusta».
Warren Tennis

«I momenti cupi e tristi nella vita sono molti. Assapora quelli felici e fanne tesoro».
Da il libro di vetta del Pizzo Leone, Alto Verbano

«I Monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi»
Johann Wolfgang von Goethe

«Il fascino delle montagne è dato dal fatto che sono belle...grandi...e pericolose...»
Reinold Messner

«Il futuro si costruisce un giorno per volta».
Dean Acheson

«Il lavoro d'equipe è essenziale. Ti permette di dare la colpa a qualcun altro».
Arthur Bloch

«Il lavoro dura sempre quel tanto che è necessario a colmare il tempo disponibile per farlo».
Northcote Parkinson

«Il lavoro tenace supera ogni ostacolo».
Virgilio

«Il modo in cui trascorriamo ogni momento presente crea il nostro destino».
Chin - Ning Chu

«Il nostro compito principale non è di vedere quel che si profila indistinto al lontano orizzonte, ma di fare quel che abbiamo a portata di mano».
Thomas Carlyle

«Il piacere e l’attività fanno sembrare breve il tempo».
William Shakespeare

«Il più grande alpinista è quello che si diverte di più».
Alex Lowe

«Il più utile dei talenti è di non usare mai due parole quando una è sufficiente».
Thomas Jefferson

«Il rischio è vita, non smettere di vivere per paura di rischiare».
Anonimo

«Il risultato dei programmi fatti con cura è sempre scambiato per fortuna dai cretini».
Dashiell Hammett

«Il saggio soltanto trae dalla vita e da ogni età tutto il suo sapore, perché ne sente la bellezza, la dignità e il prezzo».
Amiel

«Il segreto del successo risiede nella costanza con cui si persegue uno scopo».
Benjamin Disraeli

«Il segreto forse và nel ridere, piangere e respirare».
Ghidoni Roberto

«Il tempo è la cosa più importante: esso è un semplice pseudonimo della vita stessa».
Antonio Gramsci

«Il tempo è la cosa più preziosa che un uomo possa spendere».
Teofrasto

«Il tempo è la moneta della tua vita. È l’unica che possiedi e che puoi decidere come spendere. Stai attento, non permettere ad altri di usarla al tuo posto».
Carl Sandburg

«Il tempo è una serie infinita di "adesso" uniti insieme».
Chin - Ning Chu

«Il tempo: ciò che l’uomo è sempre intento a cercar di ammazzare, ma che alla fine ammazza lui».
Herbert Spencer

«Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica».
Thomas Alva Edison

«Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell'avere occhi nuovi».
Marcel Proust

«Imbocco il sentiero e piano piano sento la mia mente svuotarsi dai problemi dallo stress quotidiano, come se entrassi in un altro mondo in una dimensione dove il passato non esiste, e finalmente, mi sento svuotato dall'odio, dalla rabbia, dalla delusione che sfinisce la mia vita quotidiana. Finalmente posso sorridere con un sorriso vero, diverso dal sorriso di tutti i giorni, sorrido, perchè posso sentire la pace interiore che si fonde con la quiete esteriore. Riesco a sentire il battito accelerare ma non mi accorgo della fatica, perchè la mia mente lascia spazio solo ai sensi per captare i profumi che arieggiano in quella brezza frizzantina che riempie i polmoni e tutta la mia anima di gioia, quella gioia che trovo solo sul sentiero che mi porta in alto nel mio mondo tra le montagne».
Anonimo

«In cima ad ogni vetta si è sull'orlo di un abisso».
Stanislaw Lec

«In poche parti del creato si rivela tanto spendidamente quanto nell’alta montagna, la potenza, la maestà, la bellezza di Dio».
Pio XI

«Io credetti e credo la lotta con l'Alpe utile come il lavoro, nobile come un'arte bella come una fede».
Guido Rey

«Io credo che le pietre respirino. Non riusciamo a percepirlo con le nostre brevi vite».
Teeton Lakota

«Io sono soltanto uno. Non posso fare tutto, ma questo non mi fermerà dal fare quel poco che posso».
Everett Hale

«L’arrampicata non è tanto raggiungere la cima, ma piuttosto tutto quello che sta nel mezzo».
Lynn Hill

«L’arte di vincere la si impara nelle sconfitte».
Simón Bolívar

«L’esperienza ci informa che la prima difesa degli spiriti deboli è recriminare».
Samuel Coleridge

«L’occasione favorisce solo la mente che vi è preparata».
Louis Pasteur

«L’unico posto in cui "successo" viene prima di "sudore" è il dizionario».
Vidal Sassoon

«L’uomo che osa sprecare anche un’ora del suo tempo non ha scoperto il valore della vita».
Charles Darwin

«L’uomo energico, l’uomo di successo, è colui che riesce, a forza di lavoro, a trasformare in realtà le sue fantasie di desiderio».
Sigmund Freud

«L’uomo moderno pensa di perdere qualcosa – del tempo – quando non fa le cose in fretta; però non sa che fare del tempo che guadagna, tranne ammazzarlo».
Erich Fromm

«La cosa più difficile per un dirigente, è di non attribuire alcuna importanza alle cose che non hanno alcuna importanza».
Charles de Gaulle

«La felicità è interiore, non esteriore; infatti non dipende da ciò che abbiamo, ma da ciò che siamo».
Henry Van Dyke

«La felicità e la pace del cuore nascono dalla coscienza di fare ciò che riteniamo giusto e doveroso, non dal fare ciò che gli altri dicono e fanno».
Mahatma Gandhi

«La felicità è un modo di vedere».
Ometti

«La felicità è una direzione, non un luogo».
Anonimo

«La gente comune pensa soltanto a passare il tempo; chi ha ingegno...a renderlo utile».
Schopenhauer

«La gioia non è nelle cose, è in noi».
Richard Wagner

«La mente dell’uomo è capace di qualsiasi cosa – poiché dentro di essa vi è ogni cosa, non solo tutto il passato ma anche tutto il futuro».
Joseph Conrad

«La misura delle difficoltà che un alpinista può con sicurezza superare in discesa senza l'uso della corda e con l'animo tranquillo, deve rappresentare il limite massimo delle difficoltà che egli può affrontare in salita».
Paul Preuss

«La montagna ci fa spesso comprendere come la nostra umanità dolorante si purifichi e si esalti soffrendo»
Giuseppe Mazzotti

«La montagna è fatta per tutti, non solo per gli alpinisti: per coloro che desiderano riposo nella quiete come per coloro che cercano nella fatica un riposo ancora più forte».
Guido Rey

«La montagna è una febbre che ti prende da giovane e ti resta dentro, anche se il mondo va cambiando intorno a te, anche se i muscoli un giorno dicono basta e la famiglia reclama i tuoi spazi, e forse altre ragioni di vita meno egoistiche e più nobili vengono a sovrapporsi nel corso del tempo. Nonostante tutto alpinisti si resta, e da alpinisti, fino all’ultimo, si continua ad osservare le montagne con sguardo obliquo, cercando vie di salita, vagliando i colori e la grana della roccia, soppesando le condizioni del ghiaccio nell’algida luce di un’alba o nel riverbero di un tramonto. Perfino alla morte di un compagno, anche dopo una ragionevole scelta di abbandono dettata dal buon senso o dalla necessità, il cuore resta imprigionato nella passione originaria, esclusiva, come un amore dell’adolescenza mai del tutto consumato, un dolce rimpianto che fa male fino alla fine. L’attaccamento alle pareti non si misura con gli anni e forse nemmeno con l’azione. Si misura con la passione. Questo è il fantastico, enigmatico, umanamente folle e follemente umano fascino della montagna, dove non ha senso ciò che si vede, ma solo quello che non si vede. Quella fiammella che gli alpinisti si portano dentro cercando di non scottarsi troppo».
Enrico Capanni e Giuseppe Caderna

«La montagna ha il valore dell'uomo che vi si misura, altrimenti, di per sè, essa non sarebbe che un grosso mucchio di pietre».
Walter Bonatti

«La montagna insegna a vivere: questa frase l'ho udita spesso, ma... non è vera. C'è gente che frequenta i monti da una vita e non ha imparato un tubo! La montagna al massimo regala emozioni a chi è sensibile ed educato».
Mauro Corona

«La montagna mi ha insegnato a non barare, a essere onesto con me stesso e con quello che facevo. Se praticata in un certo modo è una scuola indubbiamente dura, a volte anche crudele, però sincera come non accade sempre nel quotidiano. Se io dunque traspongo questi principi nel mondo degli uomimi, mi troverò immediatamente considerato un fesso e comunque verrò punito, perchè non ho dato gomitate ma le ho soltanto ricevute. E' davvero difficile conciliare queste diversità. Da qui l'importanza di fortificare l'animo, di scegliere che cosa si vuole essere. E, una volta scelta una direzione, di essere talmente forti da non soccombere alla tentazione di imboccare l'altra. Naturalmente il prezzo da pagare per rimanere fedele a questo ordine che ci si è dati è altissimo».
Walter Bonatti

«La paura della morte ci impedisce di vivere, non di morire». Paul C. Roud

«La paura può servire ma mai la codardia».
Mahatma Gandhi

«La primavera faceva rinascere ogni cosa e dentro di noi morivano i pensieri tristi della vita. I cuculi ci tenevano compagnia cantando di continuo con la loro voce malinconica».
Mauro Corona

«La squadra deve sentire che le attenzioni di tutta la struttura organizzativa sono rivolte a lei. L’ambiente in cui si lavora è il primo fattore motivazionale. E la motivazione è l’elemento determinante per la vittoria di un team».
Ratko Rudic

«La troppa paura dei pericoli fa che spesso vi cadiamo».
Jean De La Fontaine

«La vera abilità sta nell’utilizzare tutti i mezzi conosciuti e a disposizione; l’arte, l’ingegno consistono nell’operare malgrado le difficoltà e trovare poco o niente d’impossibile».
Napoleone

«La via del saggio è agire, ma non competere».
Lao Tzu

«La via verso la cima è come il cammino verso se stessi, solitario».
Alessandro Gogna 

«La vita...
...è un’opportunità, coglila;
...è bellezza, ammirala;
...è beatitudine, assaporala;
...è un sogno, fanne realtà;
...è una sfida, affrontala;
...è un dovere, compilo;
...è un gioco, giocalo;
...è preziosa, abbine cura;
...è ricchezza, conservala;
...è amore, godine;
...è un mistero, scoprilo;
...è una promessa, adempila;
...è tristezza, superala;
...è un inno, cantalo;
...è una lotta, accettala».
Madre Teresa di Calcutta

«L'alpinismo è un'attività sfiancante. Uno sale, sale, sale sempre più in alto, e non raggiunge mai la destinazione. Forse è questo l'aspetto più affascinante. Si è costantemente alla ricerca di qualcosa che non sarà mai raggiunto».
Hermann Buhl

«L'alpinista è un uomo che conduce il proprio corpo là dove un giorno i suoi occhi hanno guardato. E che ritorna».
Gaston Rébuffat

«L'amore è un abbraccio soffice di cielo e di nuvole su una cima raggiunta col cuore in festa».
Bianca Di Beaco

«L'architettura dei monti è un preavviso del gotico».
Andrej Sinjaskij

«Lascia che la pace della natura entri in te, come i raggi del sole penetrano le fronde degli alberi. Lascia che i venti ti soffino dentro la loro freschezza e che i temporali ti carichino della loro energia, allora le tue preoccupazioni cadranno come foglie in autunno».
John Muir

«Lassù provammo quel fascio quasi inestricabile di particolari sentimenti, che si suole chiamare il senso della vetta. Il mondo esterno, l'interno e il cosmico si compenetrano a vicenda».
Eugene Guido Lammer

«Le montagne non sono l’assoluto, ma lo suggeriscono».
Samivel

«Le montagne sono il principio e la fine di ogni scenario naturale».
John Ruskin

«Le persone raramente raggiungono il successo a meno che non si divertano nel fare quello che stanno facendo».
Dale Carnegie

«L'uomo può scalare le cime più alte, ma non può dimorarvi a lungo».
George Bernard Shaw

«Molti pensano che avere talento sia fortuna; a nessuno viene in mente che la fortuna possa essere questione di talento».
Martinez

«Nei grandi spazi della montagna, nei suoi alti silenzi, l’uomo non distratto può cogliere il senso della sua piccolezza e la dimensione infinita della sua anima».
Anonimo

«Nel pomeriggio del giorno seguente, ultimata la preparazione del sacco esco per le vie della città per dar aria alla mia eccitazione. Quasi automaticamente salgo al monte dei Cappuccini. Sento il richiamo del vento lontano che rende più trasparente il tramonto, colorando di verde l'orizzonte. Sopra il Gran Paradiso due nuvolette riflettono ancora l'ultimo sole. Sotto di me la città sta accendendo le prime luci. L'idea dell'azione vicina suscita in me strane sensazioni e contrastanti pensieri. Provo una grande commiserazione per i piccoli uomini, che penano rinchiusi nel recinto sociale che sono riusciti a costruirsi contro il libero cielo e che non sanno e non sentono ciò che io sono e sento in questo momento. Ieri ero come loro, tra qualche giorno ritornerò come loro. Ma oggi, oggi sono un prigioniero che ha ritrovato la sua libertà. Domani sarò un gran signore che comanderà alla vita e alla morte, alle stelle e agli elementi».
Giusto Gervasutti

«Nell’esercizio anche del più umile dei mestieri, lo stile è un fatto decisivo».
Heinrich Böll

«Nelle vibranti e libere corse sulle rocce tormentate, nei lunghi e muti colloqui con il sole e con il vento, con l'azzurro, nella dolcezza un po' stanca dei delicati tramonti, ritrovavo la serenità e la tranquillità. E l'ebbrezza di quell'ora passata lassù isolato dal mondo, nella gloria delle altezze, potrebbe essere sufficiente a giustificare qualunque follia...».
Giusto Gervasutti

«Non aspettare il momento opportuno: crealo».
Geog Bernard Shaw

«Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore».
Albert Einstein

«Non cercare di fare una cosa a meno che tu non sia sicuro di te stesso, ma non abbandonarla solo perché qualcun altro non ha fiducia in te».
Stewart White

«Non cercate nel monte un’impalcatura per arrampicare, cercate la sua anima».
Julius Kugy

«Non è detto che quelli che fanno tante chiacchiere siano i migliori»
Hans Dülfer

«Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti».
Charles Darwin

«Non è nato per la gloria chi non conosce il valore del tempo».
Vauvenargues

«Non esistono proprie montagne, si sa, esistono però proprie esperienze. Sulle montagne possono salirci molti altri,ma nessuno potrà mai invadere le esperienze che sono e rimangono nostre».
Walter Bonatti

«Non già l’altitudine bensì la ripidezza è terribile».
Friedrich Nietzsche

«Non perdere tempo a piangere il tempo perduto».
Proverbio

«Non si è mai fatto nulla di grande senza entusiasmo».
Ralph Emerson

«Non stavo mai in piedi quando potevo sedermi. Non mi sedevo quando potevo coricarmi».
Henry Ford

«Non vivere con la paura di morire, ma muori con la gioia di aver vissuto».
Jim Morrison

«Nulla è più inutile, per un uomo saggio, nulla dovrebbe infastidirlo maggiormente del dedicare ad inezie e a questioni inutili più tempo di quanto ne meritino».
Platone

«Ogni cima che raggiungi, non è altro che una tappa intermedia»
Seneca

«Ogni uomo ha il suo Everest da raggiungere, ma non basta sognarlo per raggiungerlo... per questo vi auguro di trovare la forza e la motivazione per mettersi in cammino...». Simone Moro

«Ogni uomo pensa che tutti gli uomini sono mortali, tranne lui».
Edward Young

«Osa, osa sempre e sarai simile a un Dio».
Giusto Gervasutti

«Parte del tempo ce lo strappano di mano, parte ce lo sottraggono e parte scivola via senza che ce ne accorgiamo».
Seneca

«Pensa da uomo d’azione e agisci da uomo di pensiero».
Henri Louis Bergson

«Per essere felici bisognerebbe vivere. Ma vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste e nulla più».
Oscar Wilde

«Per tutta la vita bisogna imparare a vivere».
Seneca

«Pianificate il vostro lavoro e lavorate secondo i vostri piani».
Henry Fayol

«Provai gioie troppo grandi per poterle descrivere, e dolori tali che non ho ardito parlarne. Con questi sensi nell'anima io dico: salite i monti, ma ricordate coraggio e vigore nulla contano senza la prudenza; ricordate che la negligenza di un solo istante può distruggere la felicità di una vita. Non fate nulla con fretta, guardate bene ad ogni passo, e fin dal principio pensate quale può essere la fine».
Edward Whymper

«Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla».
Martin Luther King

«Qualcosa è nascosto. Vai a cercarlo. Vai e guarda dietro i monti. Qualcosa è perso dietro i monti. Vai! È perso e aspetta te».
Rudyard Kipling

«Quando l'erba crescerà sulla mia tomba, sia quello il segnale per dimenticarmi del tutto. La natura mai si ricorda e perciò è bella. E se avessero la necessità morbosa di "Interpretare" l'erba verde sulla mia tomba, dicano che io continuo a rinverdire e ad essere naturale».
Mauro Corona

«Quando non tira vento anche il galletto in cima al campanile manifesta del carattere».
Stanislaw Lec

«Quando ormai si vola, non si può cadere più....Vedi tetti e case, e grandi le periferie....e vedi quante cose sono solo fesserie»
Vasco Rossi

«Quando si è determinati, l'impossibile non esiste, allora si possono muovere cielo e terra».
Yamamoto Tsunemoto

«Quando si pattina su ghiaccio sottile, la salvezza sta nella velocità».
Ralph Waldo Emerson

«Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne».
Immanuel Kant

«Quanto monotona sarebbe la faccia della terra senza le montagne».
Immanuel Kant

«Quanto più ci innalziamo, tanto più sembriamo piccoli a chi non sà volare».
Friedrik Nietzsche

«Quassù non vivo in me, ma divento una parte di ciò che mi attornia. Le alte montagne sono per me un sentimento».
Lord Byron

«Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta».
Jean de La Bruyère

«Quelli che si innamorano di pratica senza scienza, son come il nocchiere, ch’entra in un navilio senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada. Sempre la pratica deve essere edificata sopra la bona teorica».
Leonardo da Vinci

«Questa é la storia di quattro individui: Ognuno, Qualcuno, Chiunque e Nessuno. Bisognava fare un lavoro importante e si chiese a Ognuno di occuparsene. Ognuno si assicurò che Qualcuno lo facesse. Chiunque avrebbe potuto occuparsene, ma Nessuno non fece mai niente. Qualcuno s'arrabbiò perché considerava che per questo lavoro Ognuno fosse responsabile. Ognuno credeva che Chiunque potesse farlo, ma Nessuno mai si rese conto che Ognuno non avrebbe fatto niente. Alla fine Ognuno rimproverò Qualcuno per il fatto che Nessuno non fece mai quello che Chiunque avrebbe dovuto fare».
Anonimo

«Questa 'malattia', è anche una dipendenza. Non pensavo d'essere dipendente dalla montagna. L’ho capito negli ultimi metri dell'Everest, quella volta ero stremato, ma ho sentito che se non avessi raggiunto la cima sarei dovuto tornare lassù, dentro di me ne avevo troppo bisogno. E' questa dipendenza dalla montagna che ti spinge sempre avanti».
Hans Kammerlander

«Queste montagne suscitano nel cuore il senso dell'infinito, con il desiderio di sollevare la mente verso ciò che è sublime».
Giovanni Paolo II

«Questi segni sparpagliati, confini di nuvole a brandelli, graffiati nel legno, nella pietra e nella terra».
Luciano Cecchinel

«Qui non palazzi, non teatro o loggia ma'n lor vece un abete, un faggio, un pino. Tra l'erba verde e'l bel monte vicino levan di terra al cielo nostr'intelletto».
Francesco Petrarca

«Raccontare, parlare, è molto difficile. È sempre duro arrivare così vicino all'essenza della vita e poi, dopo, ritornare indietro e sentirsi imprigionati nelle strettoie del linguaggio completamente inadeguato a tradurre in simboli i concetti la totalità dell'esperienza vissuta. Un esperienza lunga e sofferta che mi ha permesso di capire una verità fondamentale: alla base di tutto, di ogni azione che l'uomo compie, dev'esserci sempre Amore».
Renato Casarotto

«Raggiungere la cima è facoltativo, tornare indietro è obbligatorio».
Ed Viesturs

«Saliranno con ali come aquile. Correranno e non si affaticheranno;
cammineranno e non si stancheranno»
Isaia

«Sarà solo un attimo: un attimo di grande chiarezza e una sensazione pacificante; immerso nella consolante vastità dell'universo, l'uomo non la guarderà, ne farà parte».
Nives Meroi

«Scegli la strada in salita, è quella che ti porterà alla felicità».
Jean Salem

«Se c’è un modo di far meglio, trovalo».
Thomas Alva Edison

«Se desideri vedere le valli, sali sulla cima della montagna; se vuoi vedere la cima della montagna, sollevati fin sopra la nuvola; ma se cerchi di capire la nuvola, chiudi gli occhi e pensa».
Kahlil Gibran

«Se il moderno alpinismo d’alta quota richiede la capacità di chiudere la porta davanti all’ultima richiesta di aiuto di un uomo allo stremo e di passare davanti a tre moribondi senza guardarli, io non voglio averci nulla a che fare».
Joe Simpson

«Se mi fosse dato di vivere senza la possibilità di sognare e di lottare per un sogno, bello quanto inutile, sarei un uomo finito».
Giusto Gervasutti

«Se perdi un’ora al mattino, la cercherai tutto il giorno».
Lord Chesterfield

«Se prima di tutto potessimo sapere dove siamo e dove stiamo andando, potremmo meglio decidere cosa fare e come farlo».
Abraham Lincoln

«Se risultasse necessario assegnare incarichi a persone inefficaci, affidategli compiti non determinanti per i risultati».
Marco Ungarelli

«Se ti è nato il gusto di scoprire non potrai che sentire il bisogno di andare più in là. Al Monte Bianco comunque sono sempre ritornato anche dopo tanti anni, e l'ho fatto come si può tornare a un padre per dialogare, con tutto l'affetto e i ricordi che un figlio cerca nei propri genitori».
Walter Bonatti

«Se uno avanza fiducioso in direzione dei suoi sogni, e si sforza di vivere la propria vita come l'ha immaginata, incontrerà un successo inatteso in situazioni normali».
Henry David Thoreau

«Se vuoi essere felice per un giorno dai una festa; per due settimane, fai un viaggio; per un anno, fai un giardino; per la vita, trova uno scopo degno».
Frank Tibolt

«Sempre più desideroso di scalare i monti, guardare le punte più ardite, provare quella gioia pura che solo in montagna si ha». Beato Pier Giorgio Frassati

«Si volge ad attendere il futuro solo chi non sa vivere il presente».
Seneca

«Sognate e mirate sempre più in alto di quello che ritenete alla vostra portata. Non cercate solo di superare i vostri contemporanei o i vostri predecessori. Cercate, piuttosto, di superare voi stessi».
William Faulkner

«Solo una persona può decidere il mio destino, e quella persona sono io».
Orson Welles

«Sono le grandi cattedrali della terra, con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le volte di porpora scintillanti di stelle».
John Ruskin

«Sperate sempre in ciò che aspettate, ma non aspettate mai ciò in cui sperate. Credete solo in ciò che vi convince, ma lasciatevi convincere solo da ciò in cui credete».
Paul Preuss

«Sulla montagna sentiamo la gioia di vivere, la commozione di sentirsi buoni e il sollievo di dimenticare le miserie terrene. Tutto questo perché siamo più vicini al cielo».
Emilio Comici

«Tieni presente che la tua ferma convinzione di riuscire è più importante di qualsiasi altra cosa».
Abraham Lincoln

«Tornate sani, tornate amici, arrivate in cima: in questo preciso ordine».
Anonimo

«Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà».
Bernardo Di Clairvaux

«Tutte le nostre esperienze, sono l’effetto esteriore, del nostro dialogo interiore».
Sigmund Freud

«Un albero sotto i raggi del sole, un sasso segnato dalle intemperie, un animale, una montagna: tutti hanno una vita, una storia, vivono, soffrono, affrontano i pericoli, godono, muoiono. Ma non sappiamo il perchè».
Hermann Hesse

«Un giorno senza sorriso è un giorno perso».
Charlie Chaplin

«Un paese di pianura per quanto sia bello, non lo fu mai ai miei occhi. Ho bisogno di torrenti, di rocce, di pini selvatici, di boschi neri, di montagne, di cammini dirupati ardui da salire e da discendere, di precipizi d'intorno che mi infondano molta paura»
Jean-Jacques Rosseau

«Un pessimista vede la difficoltà in ogni opportunità; un ottimista vede l’opportunità in ogni difficoltà».
Wiston Churchill

«Un piano non ha valore alcuno, a meno che esso non degeneri in un lavoro».
Peter Drucker

«Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa».
Thomas Woodrow Wilson

«Un uomo osserva un bambino che dopo aver costruito un bellissimo castello di sabbia inizia a distruggerlo. L’uomo è deluso perché pensa sia un gesto sconsiderato e folle. Il bambino invece è felice perché sta già pensando a costruirne uno più grande».
Maurizio Sartor

«Un uomo saggio crea più occasioni di quante ne trova».
Francesco Bacone

«Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo».
Lao Tzu

«Una delle peggiori tragedie dell’umanità è quella di rimandare il momento di cominciare a vivere. Sogniamo tutti giardini incantati al di là dell’orizzonte, invece di goderci la vista delle aiuole in fiore sotto le nostre finestre».
Orazio

«Volere è poco: bisogna desiderare ardentemente per raggiungere lo scopo».
Ovidio